Sagra – Bassa Acidità –

L’olio di oliva è sicuramente uno dei prodotti che maggiormente utilizziamo in cucina. Ne esistono moltissimi e non è sempre facile trovare quello giusto.

Sapevate che per valutare la qualità di un olio è fondamentale conoscere il suo grado di acidità? Proprio così….più è bassa l’acidità di un olio e più questo è di qualità !

Un olio con una bassa Acidità è garanzia di olive sane e frante immediatamente dopo la raccolta – di solito entro 24 ore- sinonimo quindi di un processo produttivo curato e seguito con attenzione in tutte le sue fasi

Sagra è indubbiamente precursone nella produzione e vendita di olio a bassa acidità perchè il ” Sagra Bassa Acidità” è presente sul mercato già dai primissimi anni 90. Quella volta nessuno conosceva questo concetto e il brand è stato innovativo e all’avanguardia anticipando tutti.

Sagra non solo assicura al consumatore un olio a bassa acidità ma assicura anche un olio 100% italiano.

Guardate il suo colore verde ricco di riflessi dorati, pare quasi qualcosa di prezioso :

Vorrei potervi trasmettere anche l’odore e il sapore attraverso il mio articolo…. E’ un olio dal sapore medio/intenso, si sente benissimo l’oliva verde ma non è troppo forte e quindi ideale per tutti i palati anche quelli più delicati. Il mio personale consiglio è di utilizzarlo a freddo per esaltare i cibi .

Guardate per esempio alcuni piatti che ho preparato assieme a Sagra Bassa acidità :

 

Tutte le info su questo eccellente olio qui —> http://l12.eu/sagrabassaacidita-2085-au/BKTYJI0AL32X1KP0V4DH

 

 

La Fabbrica delle Caramelle

Buon pomeriggio a tutti e ben ritrovati ! Come state ?

In questo articolo ho il piacere di presentarvi un gioco che ha entusiasmato le mie due bimbe e…..me ! 🙂

Si tratta della Fabbrica delle Caramelle Lisciani Giochi.

Se mi seguite sicuramente conoscete già questo brand e avrete letto i miei precedenti articoli in merito ( mmmmmmmm…..interrogazione sorpresa ! Quali altri giochi abbiamo testato io e le bimbe ????? forza forza vediamo chi è attento ! lasciate le risposte nei commenti ! 🙂 ) .

Tralascio quindi dettagli e passo subito al sodo presentandovi il protagonista di questo articolo ovvero la Fabbrica delle Caramelle.

 

La fabbrica delle caramelle è un vero e proprio laboratorio di cucina. Nella confezione si trova tutto l’occorrente per realizzare succulenti dolcetti come lecca lecca, gelatine e caramelle. Come tanti altri giochi Lisciani della gamma I’m a Genius questo kit permette ai bambini di capire come vengono realizzati certi prodotti  ed in questo caso specifico le caramelle.

Vediamo assieme nel dettaglio il contenuto della confezione :

  • Manuale del pasticcere composto da 15 coloratissime pagine che riportano non solo ricette ma anche informazioni utili sul mondo delle caramelle
  • alzatina coloratissima in cartone e supporti sagomati per la presentazione dei dolcetti
  • due bustine di amido alimentare da 60 grammi
  • una bustina di pectina alimentare da 10 grammi
  • una bustina di gelatina alimentare da 10 grammi
  • pirottini
  • cannucce
  • stecchini per lecca lecca
  • vaschetta in plastica
  • termometro da cucina

La fabbrica delle Caramelle Lisciani è adatta a bambini di età compresa tra gli 8 e i 12 anni.

Mi sento però di dire che con la supervisione di un adulto è utilizzabile anche da bambini più piccoli. Mia figlia grande ha quasi 6 anni ed è stata in grado di preparare alcuni dolci con molta facilità . La piccolina di due invece ha aiutato a mescolare qualche composto e ha avuto un ruolo fondamentale da…..assaggiatrice ufficiale 🙂

Il prezzo :

Il prezzo di vendita varia a seconda della piattaforma di acquisto. Dopo svariate ricerche ho notato che oscilla tra i 24.95 e i 19.90 miglior prezzo offerto su amazon.  E’ un prezzo abbordabile e ragionevole se si considera anche il solo prezzo del termometro da cucina in dotazione.

Finiti i dettagli ” tecnici ” che ne dite di passare al lato pratico e di vedere cosa abbiamo cucinato io e le bimbe ???????????

Per non smentirci abbiamo inaugurato questo gioco cucinando le fantastiche gelatine alla frutta 🙂 Nel libricino la ricettina da seguire è semplicissima e bastano pochi ingredienti da aggiungere per dar vita a una miriade di coloratissime gelatine.

Nel nostro caso abbiamo deciso di optare per due diversi gusti : lampone e albicocca. Sophie ha preparato assieme a me quelle all’albicocca e Anais quelle al lampone.

Ovviamente i succhi o le polpe di frutta vanno aggiunte e non sono incluse nella confezione. Stessa cosa per gli stampini dove si fanno raffreddare le gelatine. Potete utilizzare quelli che desiderate. Noi ne abbiamo tantissimi in casa :

Abbiamo trascorso dei momenti di condivisione e allegria tutte assieme e dopo qualche ora di attesa in frigo ecco il risultato ! Cosa ve ne pare ?????

Presentate sull’alzatina fornita nel kit sono veramente super belle. Dispiace quasi addentarle !

Entrambe le bimbe le hanno apprezzate moltissimo ed è stato difficile lasciarne qualcuna per il papà 🙂

Bene, speriamo di essere state esaurienti nel presentarvi questo gioco 🙂 se volete visionare la scheda tecnica fornita dal Brand o dare una occhiata a tutti gli altri meravigliosi Lisciani non vi resta che connettervi al sito :

o alla pagina Facebook :

 

Per acquistare invece La Fabbrica delle Caramelle al miglior prezzo di mercato ( 19.90 ) potete farlo semplicemente da amazon cliccando —- > qui 

Io e le mini blogger vi salutiamo e vi diamo appuntamento a prestissimo sempre qui nel blog ! Un caloroso abbraccio a tutti !

 

 

 

I muffin di Anais

Buon pomeriggio a tutti.

Nell’articolo di oggi vi posto una ricettina semplicissima di muffins che ho realizzato con la piccola di casa Anais.

Abbiamo fatto la spesa assieme e le ho chiesto con cosa desiderasse cucinare i muffins e lei mi ha risposto : cioccolato e mandorle e così da ora in poi questa sarà la sua personalissima ricettina….alla quale ho però aggiunto il mio personale tocco 🙂 una grattugiata di fava di tonka 🙂

Vediamo innanzitutto gli ingredienti necessari per realizzare 12 muffins :

  • 125 grammi di farina
  • 100 grammi di zucchero bianco
  • 1 uovo medio
  • 80 ml di latte scremato
  • 60 grammi di gocce di cioccolato
  • 25 grammi di mandorle a scaglie
  • 40 grammi di burro
  • 1/2 bustina di lievito per dolci
  • un cucchiaio di vaniglia liquida di buona qualità
  • 1 grattugiata di fava di tonka se disponibile
  • pirottini per muffins

PROCEDIMENTO :

Mescolate gli ingredienti secchi in una ciotola ( farina, zucchero , lievito, cioccolato, mandorle e tonka ) e ingredienti liquidi in un’altra ciotola ( uova, latte , vaniglia e burro sciolto ) . Abbiate l’accortezza di tenere qualche scaglia di mandorla per la decorazione. Quando grattugiate la fava di tonka nella preparazione secca mettetene molto poca perchè ha un sapore molto potente e deciso. Usate una grattugia sottilissima per non lasciare residui che potrebbero risultare sgradevoli in bocca.

Unite il composto liquido e quello solido assieme e mescolate bene fino ad ottenere una preparazione omogenea.

Versate un cucchiaio di impasto in ogni pirottino e guarnite con qualche scaglia di mandorla. Infornate a 180° per 15 minuti circa.

Ed eccoli pronti ! Anais ne ha subito preso uno e lo ha divorato quindi….sono buoni ! 🙂

 

 

 

Bavarese al caffè

Miei carissimi lettori ben ritrovati finalmente ! 🙂

Qui il tempo scorre talmente tanto veloce che a volte è quasi impossibile trovare tempo per passare nel blog….

Ora però i bimbi stanno facendo la nanna e io posso scrivervi la ricettina che vi avevo anticipato in pagina…. ricettina della Bavarese al caffè.

Vediamo assieme gli ingredienti necessari :

  • 2 uova

  • 100 grammi di zucchero

  • 50 grammi di farina

  • 250 ml di panna fresca

  • 8 grammi di gelatina in fogli

  • 500 ml di latte intero

  • 100 ml di caffè Cutelli

  • 1 bustina di vanillina

  • 1 tavoletta di cioccolato al latte

E’ una ricetta molto classica io l’ho variata leggermente nella presentazione. L’ho infatti servita in mezze sfere di cioccolato che ho creato semplicemente facendo sciogliere una tavoletta di cioccolato a bagno maria che ho poi versato negli stampi in silicone e fatto prendere in frigo il tempo della preparazione della bavarese.

Non pensate che lo stampo sia sporco 🙂 prima di versare il cioccolato ho messo dello zucchero pailettato rosa per stupire le bambine …… 🙂 con il calore del cioccolato ovviamente si è sciolto e non si vede sulla ma ci ho provato !

Passiamo ora alla preparazione della bavarese.

La prima cosa da fare è mettere i fogli di gelatina in una scodella di acqua fredda per farli ammorbidire.

In seguito mettete in una casseruola le uova assieme allo zucchero e la vanillina. Sbattete energicamente fino a montare il composto. Unite ora la farina e continuate a mescolare con energia. Riscaldate il latte ed unitelo al composto di uova, zucchero e farina. A questo punto accendete la fiamma e continuando a mescolare portate a bollore la crema . Capirete che è pronta quando inizierà ad addensarsi .

Strizzate la gelatina e fatela sciogliere in 100 ml di Caffè Cutelli caldissimo. Questa particolare miscela di caffè, intensa ed aromatica è perfetta per dare a questo dolce un sapore deciso ma equilibrato. Unite il caffè con la gelatina sciolta alla crema.

Ultima tappa è quella di montare la panna ed aggiungerla alla crema al caffè mescolando delicatamente dall’alto verso il basso.

La vostra bavarese è pronta ! Non vi resta che versarla nelle scocche di cioccolato ( non toglietele dallo stampo in silicone , lasciatele con la bavarese all’interno così manterranno una forma perfetta ) e lasciate prendere in frigorifero per 3/4 ore…..

Et voilà il risultato finale !

Rigatoni di Gragnano IGP Le Nostre Stelle all’amatriciana con Pecorino di Pienza Semistagionato Le Nostre Stelle

Buongiorno carissimi amici !

In questo articolo vi presento una ricetta gustosissima ispirata e creata dai prodotti ”  Le Nostre Stelle ” Eurospin.

Questa particolare gamma di prodotti è dedicata alle eccellenze gastronomiche : Pascoli Italiani, Land, Tre Mulini e molti altri .

Prodotti italiani per soddisfare i palati più esigenti ma senza prosciugare il portafogli.

Veniamo al sodo con la ricetta appositamente selezionata per voi :

Rigatoni Pasta di Gragnano IGP Le Nostre Stelle all’amatriciana con Pecorino di Pienza Semistagionato Le Nostre Stelle

Ingredienti necessari :

Procedimento :

In un sautè mettere il guanciale tagliato a listarelle, l’aglio e il pizzico di peperoncino, senza aggiungere altri grassi di cottura. Una volta che il guanciale sarà diventato croccante, aggiungere
i pomodorini battuti al coltello. In una pentola tuffare i rigatoni in acqua bollente leggermente salata. Fare andare la salsa lentamente, cercando di portarla a cottura nel momento stesso in cui i rigatoni saranno pronti. Aggiustare di sapore con un pizzico di pepe nero. Scolare la pasta, saltarla con la salsa, aggiungendo il pecorino un po’ alla volta.

 

Se vi ho fatto venire l’acquolina in bocca vi invito a  :

  • Scoprirne di più sui prodotti ” Le Nostre Stelle ” cliccando –> qui 

  • Visionare il video che segue

 

Presentazione di Marcello Leoni from Eurospin Italia on Vimeo.

Crackers al pomodoro

Ciao a tutti !

Visto il successo della fotografia postata sulla mia pagina facebook ho deciso di pubblicarvi la ricettina dei crackers al pomodoro fatti in casa.

Come vi ho spiegato l’ho letteralmente copiata da un gruppo dove vengono pubblicate ricette per il celebre Bimby ( che io non posseggo ) perchè trovavo fosse fattibile anche senza e così è stato 🙂

Ingredienti necessari :

  • 150 grammi di farina

  • 70 grammi di burro

  • 45 grammi di passata di pomodoro

  • 20 grammi di parmigiano reggiano grattugiato

  • 5 grammi di sale

Procedimento

Lavorate con le mani il burro ammorbidito assieme a 130 grammi di  farina . Aggiungete la passata di pomodoro , il parmigiano e il sale e continuate ad impastare fino al raggiungimento di una pasta liscia ed omogenea. Ho messo appositamente meno farina all’inizio per poter utilizzare i 20 grammi rimanenti man mano che impastavo visto che lavorando a mano l’impasto risultava un pochino appiccicoso . Se avete una planetaria potete inserire tutto nella planetaria e lasciar impastare con l’apposito gancio per circa 5 minuti .

Lasciar riposare la pasta ottenuta circa 30 minuti .

Preriscaldare il forno a 170 gradi .

Formare dei crackers della forma desiderata ( come vedrete in foto io mi sono ispirata ai famosi ritz e ho utilizzato uno stampo per biscottini ). Bucherellare la superficie con una forchetta per evitare che si gonfino in cottura .

Infornare per circa 20 minuti .

Et…voilà ! Ecco il risultato finale :

 

Polenta Valsugana

Miei carissimi amici ben ritrovati .

In questo nuovo articolo vorrei parlarvi di un prodotto che mi sta molto a cuore e che consumo in grandi quantità, perchè capace di accontentare i palati di tutti in famiglia.

Si tratta della polenta….

Si , so già cosa mi direte…… La polenta è una pietanza invernale e pesante che di solito si consuma al nord accompagnata da carne o ragù…..

Amici miei mi spiace smentirvi ma non è assolutamente così ! La polenta in realtà è leggera e sana ( appena 1.2% di grassi per 100 grammi di prodotto ) e può essere declinata in centinaia di ricette anche molto estive e leggere !

Brand Leader di questo prodotto è sicuramente Polenta Valsugana, brand storico che si sta letteralmente rinnovando per far capire al suo pubblico quanto sia versatile la polenta .

Oltre alla classica polenta gialla, che tutti conoscete, Polenta Valsugana ha lanciato anche una versione 100 % integrale e una versione ai 5 cereali !

Preparare la polenta è semplice e veloce e in solo 8 minuti avrete l’ingrediente giusto per aperitivi, cene o stuzzichini di ogni genere. Immaginatela tagliata a cubetti , o in forme particolari…. basta veramente poco per renderla la regina della tavola !

Date per esempio una occhiata a questa ricetta :

Un succulento parallelepipedo di polenta accompagnato da diverse salsine ! Un aperitivo diverso e molto originale non trovate ? Indubbiamente molto più leggero delle classiche patatine fritte ….

Scoprite la ricetta completa —> qui 

 

Io sono sicura di avervi incuriositi con queste proposte diverse dal solito . Se volete maggiori informazioni su Polenta Valsugana potete cliccare —> qui . Se invece volete andare a dare un’occhiata a tutte le ricette proposte a base di Polenta Valsugana cliccate —> qui

 

 

 

Brodo granulare fatto in casa

Ciao a tutti come state ?

Vista la curiosità suscitata nei social quando ho messo la foto del mio brodo granulare in preparazione ho deciso di postare la ricettina, che ne dite  ?

Ho provato diversi procedimenti e sono finalmente riuscita ad ideare il mio brodo granulare perfetto . Quest’anno ho anche deciso di confezionarne qualche sacchettino da offrire alle amiche a natale…. un’idea diversa dal solito e sicuramente gradita perchè fatta in casa con tanto amore e pazienza.

Veniamo al dunque e vediamo come si fa  !

Ingredienti necessari :

  • Verdura mista ( io ho optato per una versione con verdure prevalentemente dolci per venire incontro al palato dei bimbi di casa….. ho utilizzato carote, zucca, patate , zucchine, sedano, cipolla, 1 spicchio di aglio e prezzemolo) . Per fare un vasetto contate circa 450 grammi di verdura pulita e mondata .

  • Sale grosso . Il peso del sale grosso dovrà essere di 1 /3 rispetto a quello della verdura pulita e mondata

Procedimento   :

Potete optare per due diversi procedimenti.

Il primo ( copiato dal blog https://www.inmouveritas.it/ ) consiste nel mettere in una pentola sale e verdura e cuocerlo fino al raggiungimento di una bella poltiglia.

Il secondo, quello che utilizzo da diverso tempo perchè più veloce è quello di mettere in un mixer molto potente la verdura e il sale e frullare per almeno un minuto fino al raggiungimento di una poltiglia umida . Scegliete questa opzione solo se avete un buon frullatore. Fate delle pause mentre frullate se volete evitare che il motore del mixer si surriscaldi.

Una volta ottenuta una poltiglia uniforme disponetela su una teglia da forno e fate asciugare in forno a 120 gradi per 5 ore.

Una volta ben asciutto rifrullatelo per ottenere una polvere piuttosto sottile. Fate attenzione a non far bruciare il composto o diventerà amarissimo ed inutilizzabile.

La dose poi da utilizzare è un bel cucchiaio pieno per 500 ml di acqua.

Si lo so, è un procedimento molto lungo ma secondo me ne vale la pena ! Avrete il vostro brodo granulare sano e fatto in casa e saprete esattamente cosa ci avete messo dentro ! Potete utilizzare le verdure che preferite e ideare la vostra personale ricetta.

Ecco comunque il risultato finale e anche confezionato per natale !

Se anche voi lo fate in casa non esitate a lasciare un commentino per dirmi come lo preparate ! Nel frattempo io vi saluto e vi do appuntamento a prestissimo sempre qui nel blog !

Gelato al cioccolato e arachidi

Buongiornooooooo !!!!!!

Finalmente ho un po’ di tempo da dedicare al mio amatissimo blog ! Nonostante la vita scorra frenetica non riesco proprio a stare lontana da voi ! <3

Oggi vi propongo una ricetta semplicissima di gelato al cioccolato con un tocco goloso in più ovvero le arachidi salate….. certo, non sarà dietetico ma volete mettere la bontà ??? a volte concedersi qualcosa di buono senza badare troppo alle calorie fa bene 🙂

Per realizzare questo gelato ho utilizzato la mia nuovissima gelatiera firmata Aicok, se vi ricordate ve ne ho parlato in pagina 🙂

Questa macchina del gelato è semplicissima da utilizzare oltre ad essere esteticamente molto bella. Ordinata su amazon mi è arrivata in 24 ore crono e all’interno della confezione ho potuto trovare un piccolo libricino di istruzioni che includeva anche qualche ricetta….purtroppo non vi è la lingua italiana ma se conoscete un pochino l’inglese non dovrebbe essere difficile tradurre…..potete sempre contare su google 🙂

La macchina del gelato è semplicissima da utilizzare e bastano circa 30/40 minuti per ottenere gelati perfettamente mantecati….

 

Prima di utilizzarla bisogna ricordarsi di inserire il cestello nel freezer per almeno 8-12 ore. Questo perchè la gelatiera non ha la funzione refrigerante. Senza questo passaggio è impossibile mantecare il gelato.

Volete una ricettina semplice semplice per realizzare un gelato gustoso ed originale ? Eccola !!! 🙂

Gelato al cioccolato e arachidi

Ingredienti necessari :

  • 200 grammi di cioccolato al latte(se preferite va benissimo anche fondente)
  • 150 grammi di zucchero
  • 250 grammi di latte intero
  • 250 grammi di panna fresca
  • 2 tuorli
  • 40 grammi di arachidi salate

Procedimento :

Tritate il cioccolato e mescolatelo in una ciotola con zucchero, latte e panna. Far fondere gli ingredienti a bagnomaria ed una volta ottenuto un composto omogeneo aggiungere i tuorli e lasciar scaldare sempre a bagno maria per 5 minuti.

Riporre il composto in frigorifero per almeno un ora.

Inserire il composto freddo nel cestello della gelatiera precedentemente congelato. Mantecare il gelato per 40 minuti et voilààààà….è prontoooo !

Il gelato si conserva poi in freezer per 4/5 giorni . Il sapore è soggettivo ovviamente ma la texture è veramente eccellente e non ha nulla da invidiare ai gelati di gelateria anzi…… e poi vogliamo mettere la qualità ? e il sapere cosa c’è dentro quello che mangiamo ? Con la macchina del gelato potete poi modificare le ricette a seconda del vostro gusto creando varianti più leggere con meno zucchero o a base di frutta…. in questo modo ci si può concedere una pausa golosa ma sanissima !

La macchina per il gelato Aicok è in vendita su amazon  al seguente link : http://amzn.to/2ymOO68 .

Se vi dovesse interessare un acquisto inserendo il codicino UZ6FKYD9 la potrete avere al prezzo eccezionale di 22 euro !!!!!!!

Io continuerò a postarvi altre ricettine di gelati man mano che li creerò quindi continuate a seguirmi qui nel blog e in pagina ! A presto !!!! <3 <3 <3 <3

 

Piccole Cose ed è subito festa

Andiamo avanti nella rubrica del fatto a mano e con grandissimo piacere oggi vi mostro e presento una persona unica alla quale sono molto affezionata e che ammiro molto .

Vi parlo di Silvia che si è letteralmente reinventata un mestiere ed una passione creando dolci e decorazioni per dolci meravigliosi . Da quando ha aperto la sua pagina Piccole cose la seguo assiduamente e così in vista del compleanno di mia figlia non potevo non contattarla e commissionarle un piccolo lavoro 🙂 Abitando lontano abbiamo preferito fare una prova e ovviamente non ho potuto ordinarle quello che vorrei , mi sono dovuta accontentare di decorazioni in pasta di zucchero .

Se voi avete la fortuna di abitare dalle parti di Albairate non esitate a contattarla per le vostre feste o per le occasioni speciali non ne sarete delusi ! Se invece come me abitate lontani potete sempre farle creare decorazioni e topper perchè abbiamo la prova che resistono ai km ! 🙂

Come dico sempre….bando alle ciance e vediamo un pochino le meravigliose creazioni di Silvia !

Ecco qualche esempio di torta da lei realizzata :

Silvia realizza anche dolcetti di ogni tipo per esempio meringhe, baci di dama ecc….

Ed ecco i famosissimi topper che realizza…… attenzione, creano dipendenza !!!!! 🙂

E’ proprio vedendo questa coccinella Simil Thun che decisi di commissionarle dei fiori per decorare cupcakes…..

Guardate che meraviglia !

A  parte che sono una fan sfegatata della Thun ma sapete cosa vi confesso ???? Ho fatto molta , moltissima fatica ad usarli perchè…..mi scocciava farli mangiare hahahahaha troppo troppo belli per essere consumati non sapete come ho temporeggiato finchè mi sono decisa e li ho utilizzati !

Per il prezzo ovviamente varia da pezzo a pezzo ma resta comunque competitivo se avete un pochino presente quanto tempo ci vuole per realizzare certi pezzi . Comunque Silvia saprà venire incontro alle vostre esigenze !

Quindi riassumendo…..Se volete un lavoro di qualità, fatto con passione, da una persona eccezionale…. contattate Piccole Cose semplicemente cliccando — > qui  .