FOOD CONTEST

Carissime Amiche è con immenso piacere che vi presento il secondo contest del blog dal titolo :

food

DELIZIAMI !!! 

Si tratta di un food contest dalle regole semplicissime . Come forse saprete non amo la carne rossa e ne mangio veramente pochissima. Cerco di compensare con carne bianca e pesce ma non sempre trovo ricette gustose . Per questo ho bisogno del vostro aiuto !

CIBO PER CONTEST

Vi chiedo di ideare una ricetta SENZA CARNE ROSSA ! Può essere un’antipasto, un primo o un secondo piatto. A voi la scelta !  ( non sono ammessi dolci ! ) 

Per partecipare dovrete semplicemente inviare un commento al seguente articolo con la vostra ricetta !

Il contest scadrà il 27.02.2014 alle ore 12.00 e sceglierò la ricetta che più si adatta ai miei gusti .

Come premio la vincitrice riceverà :

premio contest

Partecipate numerose !!!!!!!!!! 

 

 

33 thoughts on “FOOD CONTEST

  1. Strozzapreti al pesto di pistacchio
    Ingredienti per strozzapreti per 4 persone:

    gr. 400 farina 00
    ml 200 acqua tiepida
    una manciata di sale fino

    Mettete la farina e il sale in una ciotola e versate l’acqua pioggia mescolando con una forchetta. Date una prima impastata con le mani all’interno della ciotola andando a raccogliere tutta la farina, poi trasferite l’impasto su una spianatoia e continuate a lavorarlo tirandolo leggermente e ripiegandolo su stesso di modo da conferirgli elasticità. Una volta ottenuta una pasta liscia ed elastica formate una palla, copritela con un panno e lasciatela riposare una ventina di minuti. Poi stendetela con il mattarello a uno spessore di 2-3 mm e ritagliate delle strisce della larghezza di circa 2 cm. Prendete le strisce e arrotolatele su se stesse nel senso della lunghezza strofinandole tra le mani e staccando dei pezzi lunghi circa 5 cm. Disponete gli strozzapreti su un vassoio leggermente infarinati.
    Cuocete gli strozzapreti come una normale pasta , aggiungete un filo d’olio nell’acqua . Fine cottura scolate la pasta e poi condite con il Pesto al Pistacchio.
    Buon appetito 🙂

    1. gattò 4 formaggi patate un kg 2 uova parmigiano grattugiato a piacere pan grattato sale pepe sottilette fontina gorgonzola scamozza cuocere le patate sciacciare mettere le uova il formaggio grattugiato il pepe sale e la mollica se ti piace un po di latte impastare non deve essere duro ma morbido in una teglia metti un po di mollica ti ungi le mani con un po di olio si prende limpasto e si stende un primo tratto, metti i formaggi, copri con un secondo strato un po di mollica di sopra e li in forni, si puo fare di tutti i modi che vuoi pero l’impasto e sempre uguale cambiano solo gli ingrdienti che metti nel mezzo,

  2. Fusilli col tonno :Dorare in padella un po di cipolla .Aggiungere due scatolette di tonno e mescolare a fiamma lenta.Nel frattempo cucinare i fusilli a parte . Quando la pasta è cotta versare nella padella del tonno aggiungere della philadelfia o formaggio spalmabile e amalgamare il tutto. Aggiungere un po di acqua di cottura per render il tutto più cremoso. Aggiungere il parmigiano grattugiato per dare sapore e buon appetito. Ps non sono brava in cucina ma questa mi riesce bene

  3. 125 g di gorgonzola dolce
    50 gr di pistacchi
    70 g di parmigiano grattugiato
    100 ml di panna da cucina
    20 g di burro
    un cucchiaio di vodka
    2 cucchiai d’olio
    1 mazzetto di erba cipollina
    1 mazzetto di prezzemolo
    sale q.b
    pepe q.b
    350 gr di spaghetti
    una manciata scarsa di foglie di basilico.
    Prendiamo le rispettive foglie di prezzemolo e di basilico, laviamole accuratamente in una vaschetta con del bicarbonato (risciacquandole più volte). Sminuzziamo le foglie a mano: in questo modo il sapore eviterà di disperdersi sul tagliere e sarà trattenuto dalle foglie. Nel frattempo prendiamo una casseruola con un litro e mezzo d’acqua e mettiamola sul fuoco. Quando l’acqua arriva ad ebollizione immergiamo i pistacchi e facciamoli sbollentare. Eliminiamo le varie pellicine e tritiamoli finemente con un coltello da verdura a lama liscia o una mezzaluna. In una padella facciamo sciogliere i 20 g di burro con i 2 cucchiai d’olio, aggiungiamo i pistacchi e lasciamoli insaporire per qualche minuto. Su un tagliere a parte, tagliamo il gorgonzola a cubetti. Mettiamo i cubetti di gorgonzola e la panna da cucina in un tegame, facendoli sciogliere a bagnomaria e mescolando finché il composto diventerà una crema. A parte, sminuzziamo l’erba cipollina ed incorporiamo nel tegame (con la panna ed il gorgonzola) l’erba cipollina, metà delle foglie di basilico, metà delle foglie di prezzemolo, la vodka, il sale ed il pepe. Togliamo il tegame dal bagnomaria e appoggiamolo sul fornello a fiamma viva. Facciamo, quindi, ridurre il composto per almeno cinque minuti.In una casseruola a parte, mettiamo dell’acqua e, a fuoco vivo, facciamole raggiungere il grado di ebollizione. Immergiamo poi gli spaghetti, scolandoli al dente e non troppo cotti. In una casseruola a parte, mettiamo dell’acqua e, a fuoco vivo, facciamole raggiungere il grado di ebollizione. Dopo aver scolato gli spaghetti mescoliamo la pasta con il sugo di gorgonzola e pistacchi. Serviamo gli spaghetti in cospargendoli. Con le erbe tenute da parte, polvere di pistacchi e un po di parmigiano.

    Buon Appetito !

  4. Spiedini di carne al pistacchio.
    Ingredienti:
    4/5 fettine grandi di petto di tacchino o pollo
    70 g di prosciutto crudo o speck
    70 g di pistacchi
    olio extravergine di oliva
    Preparazione: tritare nel mixer i pistacchi, fino ad ottenere una granella non troppo fine. Tagliare le fettine di carne a meta’. Stendere su ogni fettina di carne una spolverata di pistacchi, una fettina di prosciutto o speck e arrotolare ad involtino. Prendere 2/3 involtini ed infilzarli in uno stecco di legno da spiedino. Rotolare gli spiedini nella granella di pistacchi, facendo ben aderire i pistacchi alla carne con le mani. Non salare, crudo e speck lo sono gia’ abbastanza. Mettere gli spiedini in una teglia leggermente unta, irrorare con un filo di olio e cuocere in forno caldo a 180 gradi per 20 minuti circa. Accompagnare con un’ insalatina mista o patate al forno.

    Una ricetta semplicissima, ma favolosaaaaa, provare per credere. Ps: peccato poter partecipare con solo una ricettina 🙂

  5. Medaglioni ripieni al pofumo gamberi e noci

    Per la pasta sfoglia
    300gr di carina 00
    100gr di semola
    1 uovo
    Un PZ di sale
    Amalgamare le farine e aggiungere un uovo e il PZ di sale formare un panetto e stendere formando una sfoglia rettangolare

    Ripieno
    Ricotta di bufala 500gr
    Mozzarella 250gr
    Gamberetti sgusciati 200gr
    Prezzemolo
    Aglio olio sale pepe

    Trifolare i gamberetti in padella con olio e aglio sale e pepe
    Tagliare a pezzetti e mischiare alla ricotta e alla mozzarella aggiungere il prezzemolo
    Distribuire sulla sfoglia e arrotolare.a
    Tagliare i medaglioni formando tante girelle altezza un centimetro.

    Per il sugo
    Besciamella di noci
    750ml di latte intero
    1 nice moscata
    100 GR di burro
    2 cucchiai di farina
    12 ghirighi di noci tritate

    Bollire il latte con il burro a parte amalgamare la farina con 50 ml di latte freddo e noce moscata
    Piano aggiungerlo al latte caldo e girare affinché la besciamella non risulti densa (non troppo )
    Tritare le noci e mischiare alla crema adagiare i medaglioni su una pirofila e condirli con crema al forno x 40 minuti.
    Se la crema risulta molto densa aggiungere un po di latte nella pirofila.
    Conservarne un mestolo di besciamella per servire.
    Impiattare cospargere di crema e altre noci tritare e un ciuffo di prezzemolo.
    Tempo di preparazione 1.30
    Cottura 40minuti

    Adoro questo piatto spero ti piaccia
    😁😄

  6. Perchè perdere tempo con ricette complicate quando basta una scatola di tonno e del mascarpone? Ecco qui la mia ricetta semplice e veloce per un pranzo da leccarsi i baffi

    Ingredienti per quattro persone

    320 gr di Tonno in Olio d’Oliva
    1 etto e mezzo di pasta a testa
    125 gr di mascarpone
    (o formaggio spalmabile dolce)
    Sale, pepe q.b. peperoncino (a piacere)

    Preparazione della pasta con tonno e mascarpone

    Far bollire l’acqua, salandola leggermente e senza esagerare, buttando al momento giusto la pasta che avete scelto. In una padella antiaderente far scottare il tonno con il suo olio di oliva presente nella scatola e una volta scolata la pasta, amalgamare il tutto con il mascarpone. Servire in tavola con una spolverata di pepe nero.

    Trovi la mia ricetta anche sul mio blog
    http://iviaggidiciopilla.blogspot.it/2015/01/pasta-con-tonno-in-olio-doliva-e.html
    Ti aspetto

    Sabrina

  7. strudel di verdure
    INGREDIENTI
    1 peperone
    6/7 funghi (champignon)
    1 carota
    cipolla
    1 zucchina
    sale
    pepe
    olio
    pecorino
    1 uovo
    1 pasta sfoglia quadrata
    PREPARAZIONE
    in una padella mettere 1 cucchiaio di olio e aggiungere la cipolla tagliata,falla appassire, intanto taglia tutte le verdure a listarelle ma non troppo fini,
    le aggiungi in padella in questo ordine,carote,funghi, peperoni e zucchine,li lascia andare per qualche minuto ,non devono essere ben cotte ma rimanere un pò croccanti.poi le spegni e le fai raffreddare
    nel frattempo stendi la pasta sfoglia e la buchi con una forchetta,quando le verdure sono fredde le sistemi sulla pasta sfoglia al centro lasciando 3 cm per parte liberi,copri tutto con una bella grattata di pecorino e poi arrotoli la pastasfoglia,avendo cura di chiudere bene le estremità altrimenti uscirà tutto il ripieno alla fine per far attaccare bene la pasta basta bagnarla con l’uovo che avevate precedentemente sbattuto.
    mettete sulla teglia della carta da forno (io riutilizzo quella della pastasfoglia) adagiate il nostro strudel fate 2/3 taglietti sulla pasta e bagnate con l’uovo
    in forno per 40/45 minuti a 180°
    buon appetito

  8. Ciao! Allora mio marito l’altro giorno si è inventato questa ricetta con quel che c’era bel frigo…non so dirti se esiste già o meno ma è molto buona .
    Ingredienti:
    4/5 zucchine medie
    Circa 600 gr di pasta corta
    500 ml di besciamella
    Sottilette e formaggio grattugiato

    Per prima cosa ha tagliato le zucchine a fette per lungo, e le ha fatte friggere un pochino in padella con un po di olio e nel frattempo a sbollentato la pasta in acqua salata.
    Una volta fritte le zucchine e scolato la pasta al dente ha imburrato una teglia e ha iniziato a fare gli strati partendo proprio dalla pasta, poi ha steso metà delle zucchine, poi la besciamella ed infine ha ricoperto con le Sottilette. Ha ripetuto una seconda volta con l’altra metà degli ingredienti e ha finito con il formaggio grattato. Poi ha cotto in forno per circa dieci minuti a 180 gradi circa. (Valutate voi il grado di gratinatura).
    Ultimo accorgimento, noi non li avevamo però avremmo voluto aggiungerli…provate anche aggiungendo dei gamberetti.
    Buon appetito! 😋

  9. Petto di pollo al forno:
    Pomodorini
    Petto pollo
    Scamorza
    Mezzo limone
    Sale
    Origano

    Per prima cosa arrostire il petto di pollo
    Prendere una teglia da forno e mettere i pomodorini tagliati a metà il succo del limone sale e origano.
    Adagiare sopra ai pomodori il pollo e ricoprire con la Scamorza.
    Infornare 200° per 15-20 minuti
    È ottimo lo mangiano anche le mie bimbe

  10. Spaghetti con pesto di pistacchi e crudo di tonno
    Preparare il pesto:
    200 gr. di pistacchi puliti e tostati in padella
    100 gr. di pane grattugiato sempre tostato in padella
    olio quanto basta
    Cuocere gli spaghetti e nel frattempo preparare il tonno tagliano a fettine sottili,condirlo con sale, pepe, olio e limone
    In una zuppiera versare gli spaghetti, condirli con il pesto e amalgamare.
    Impiattare e sopra mettere le fettine di tonno.
    Spero ti piaccia il pesce crudo ma se non ti piace puoi evitarlo.
    ciao

  11. GNOCCHETTI AL SALMONE E RUCOLA CON MELOGRANO (X 4 persone)

    4 melograni di piccole dimensioni
    300 gr di salmone
    1 kg di patate
    300 gr di farina
    4 mazzetti di rucola
    8 cucchiai di olio extra vergine d’oliva
    30 gr di salsa di pomodoro
    50 gr di pinoli
    50 gr di parmigiano grattugiato
    50 gr di pecorino grattugiato
    1 spicchio d’aglio
    sale q.b.
    noce moscata q.b.
    burro q.b.

    Per prima cosa tagliate il cappello al melograno e togliete tutti i semini, lavandoli bene e mettendoli da parte, in modo che l’interno rimanga svuotato e pulito. Poi passate alla preparazione degli gnocchetti lessando le patate e passandole in uno schiacciapatate.
    Per gli gnocchetti verdi: pulite la rucola, cuocetela per un paio di minuti, poi strizzatela e tagliatela finemente. Mettetene una parte in una terrina insieme a 1/3 delle patate schiacciate, 100 gr di farina e una presa di sale. Impastate fino a ottenere un composto morbido.
    Per gli gnocchetti bianchi: impastate in una terrina 1/3 delle patate già schiacciate, 100 gr di farina, una presa di sale e noce moscata fino a ottenere un composto morbido.
    Per gli gnocchetti rosa: tagliate a piccoli pezzi il salmone (lasciandone una parte che userete per guarnizione) e scottatelo in un tegame con un filo d’olio, quando si schiarisce e comincia a sbriciolarsi tiratelo via, assorbite l’eccesso di unto con carta assorbente e tritatelo finemente. Poi unitelo in una terrina con le patate schiacciate restanti, 100 gr di farina, la salsa di pomodoro e un pizzico di sale, amalgamando finché l’impasto non diventerà morbido e compatto.
    Con i tre composti formate dei lunghi cilindri abbastanza sottili e tagliateli a distanza ravvicinata, lasciandoli con la loro forma tubolare, poi cuoceteli in pentola per 3 minuti.
    Nel frattempo passate nel mixer la rucola non utilizzata negli gnocchetti verdi, l’olio, l’aglio, i pinoli, il parmigiano e il pecorino grattugiati e frullate bene fino a ottenere una crema ben amalgamata e senza grumi.
    Quando gli gnocchetti sono cotti scolateli e saltateli velocemente con burro fuso e salvia per insaporirli, infine disponeteli all’interno del melograno svuotato. Alla base del piatto aggiungete una cucchiaiata generosa di salsa di rucola, una manciata di chicchi di melograno puliti e delle roselline di salmone, mentre guarnirete gli gnocchetti con qualche chicco di melograno e un ciuffo di salvia.
    Buon appetito.

  12. MELANZANE IN CARROZZA

    1 melanzana
    6 fette di formaggio o mozzarella
    1 uovo
    farina
    olio di semi per friggere
    sale
    pepe

    Tagliate le melanzane a mezzaluna spesse circa 2 cm. Ponete le fette a spurgare sotto sale per circa dieci minuti. Sciacquatele bene e asciugatele con cura.

    Mettete tra due spicchi di melanzane un’abbondante fettina di formaggio. Passate il vostro “panino” prima nella farina e poi nell’uovo.

    Friggete in abbondante olio bollente per circa 5/6 minuti finchè ben dorate. Adagiate su carta assorbente. Servite caldissime con una spolverata di sale e pepe.

    http://1.bp.blogspot.com/-srzc60Dddjo/UvjBfKIgl0I/AAAAAAAAA18/otMiRH6JA64/s1600/foto.JPG

  13. Polpettine di tonno e philadelphia
    2 scatolette di tonno
    1 uovo
    1 Philadelphia
    Formaggio grattuggiato quanto basta
    Pangrattato quanto basta
    Prezzemolo
    Sale
    Far sgocciolare per bene il tonno e unire tutti gli ingredienti. ….formare delle palline e passarle nel pangrattato…..metterle su una teglia ricoperta da carta da forno, aggiungere un po’ di olio e infornare a 180 º per circa 20 minuti….ovviamente si possono fare anche fritte….ecco qua semplici ma buonissime….buon appetito….

  14. 500 salmone affumicato
    500g fusilli
    2 robiole
    1 scalogno
    olio
    2 lime
    tagliuzzare il salmone. Tritare lo scalogno e farlo appassire leggermente in padella con un po d’olio extra vergine di oliva,poi metterci il salmone e farli andare insieme a fiamma media non troppo alta.nel frattempo mettete a bollire l’acqua della pasta.Una volta che il salmone e ha cambiato il suo colore versateci dentro la robiola,io ne ho messe due scatolette perche il salmone era tanto e idem la pasta,aggiungeteci un pochetto di acqua di cottura della pasta.Una volta cotta la pasta (dove non dovete metterci troppo sale xke senno’ diventa tutto salato) scolatela e versatela nel salmone e robiola,fate insaporire qualche istante e poi impiattate e ad ogni piatto metteteci una grattata di buccia di lime.e il piatto e pronto!

  15. Tagliolini di castagne con panna, cacao e peperoncino – per 4 persone

    farina bianca 00 gr. 200
    farina di castagne gr. 150
    maizena gr. 50
    acqua 200 ml
    panna da cucina 100 ml
    acciughe 16
    castagne precotte 100 gr.
    peperoncino gr. 6
    cacao gr. 10

    Unire farina bianca, farina di castagne e maizena con acqua e impastare fino a ottenere un panetto morbido da passare nella trafilatrice.
    Inserire l’impasto nella trafilatrice scegliendo la griglia preferita (io ho scelto quella per i tagliolini), stendere la pasta in ampi piatti da portata e sporcarla con un po’ di farina di castagne per evitare che si attacchi.
    Si ottengono così dei gustosissimi tagliolini alle castagne.
    Mentre si mette a cuocere la pasta, in un piccolo tegame scaldare la panna da cucina. Quando i tagliolini sono pronti, scolarli, inserirli in una tazza per ottenere la forma rotonda e capovolgere la tazza sul piatto da portata in modo che la forma resti stabile. Con le dita creare uno spazio al centro e inserire la panna calda.
    Aggiungere 4 acciughe per piatto come coreografia, poi spolverare abbondantemente con cacao e peperoncino, in modo che i gusti dolce e salato si confondano piacevolmente. Infine tagliare a pezzetti le castagne avendo cura di lasciarne qualcuna intera e con esse coprire la panna al centro del piatto.

  16. io non ti posto nessuna ricettina troppo complicata ma qualcosa di semplice che possa deliziare il palato. Da noi si fa come piatto unico ed è una vecchia ricetta delle nostre nonne. Gli ingredienti sono molto semplici e di solito ne abbiamo sempre in casa….da noi in dialetto si chiama ciabott
    Ingredienti:
    Un peperone
    Due cipolle grandi
    una zucchina
    Pomodori pelati q.b.
    Salsiccia stagionata
    1 fetta spessa di prosciutto crudo
    Uova
    Olio extravergine d’oliva
    Sale
    In una padella fate soffriggere il peperone e le zucchine affettati grossolanamente, togliere entrambi e aggiungere la cipolla tagliata in 4 parti e soffriggere. Aggiungere una fetta spessa di prosciutto crudo e la salsiccia stagionata. Aggiustare di sale e soffriggere leggermente, aggiungere i pomodori e un pò di acqua necessaria per la cottura e cuocere a fuoco lento. Quando è tutto cotto e si sarà formato un bel sughetto rompere le uova nella padella e farle cuocere con il coperchio senza toccare per evitare che si rompino. Alla fine aggiungete i peperoni e le zucchine che avevate da parte e farle insaporire nel composto. La ciabotta si mangia con pane fresco casereccio… Buon appetito

  17. Petto di pollo croccante alla senape.

    -Dei petti di pollo
    -Succo di un limone
    -Olio d’oliva
    -Rosmarino e timo
    -Pangrattato
    -Senape
    -Sale

    Preparare la marinatura per il pollo mescolando olio d’oliva (a piacere) e il succo di limone. Aggiungere del sale e il rosmarino e il timo tritati.
    Lasciar marinare i, petti di pollo per mezz’ora.
    Cuocere il pollo in una padella con dell’olio o del burro a seconda dei gusti. Rosolare bene il pollo e quando avrà formato una crosticina spalmare la superfice di ogni petto con un sottile strato di senape. Passare i petti di pollo nel pangrattato e ripassare in padella finchè la crosta di pangrattato non risulterà croccante.

  18. hamburger di melenzane
    1-2 melanzane
    1 patata media
    sale
    1 uovo
    1 scalogno
    un ciuffo di prezzemolo
    olio extravergine
    40g di parmigiano(facoltativo)
    pane grattato q.b.

    tagliare a cubetti la melanzana e cuocerla a vapore o microonde,lessare la patata.mettere le verdure cotte fredde e il resto degli ingredienti meno il pane grattato nel mixer e frullare tutto.aggiungere pane grattato fino ad avere un impasto gestibile con le mani.adesso si può procedere a formare dei burger semplici o farciti con una fettina di formaggio al centro oppure delle frittelle anch’esse semplici o farcite e poi friggerle o cuocerle al forno 20 minuti a 190°.
    [img] https://fbcdn-sphotos-h-a.akamaihd.net/hphotos-ak-xfp1/v/t1.0-9/1526090_406469049529969_7828626926362656541_n.jpg?oh=25d718f3ac7bcf942a769367df322cc5&oe=55855545&__gda__=1430833374_8bc4e7f2b4a96308da9ce17ef74bd177%5B/img%5D

  19. Calamarata

    CALAMARI
    POMODORINI
    ZUCCHINA
    AGLIO
    OLIO
    PACCHERI

    Preparazione:

    In una pirofila mettete dei pomodorini tagliate a metà

    passateli nel forno e fateli cuocere
    in un tegame mettete l’ olio, l’ aglio e fatelo dorare
    mettete i calamari e un pò di vino bianco
    aggiungete i pomodorini e la zucchina grattugiata,fate cuocere i paccheri e amalgamate tutto

  20. 100 g di Parmigiano Reggiano grattugiato
    1 grossa melanzana
    2 spicchi di aglio
    1 mazzetto di prezzemolo
    1 mazzetto di coriandolo
    insalatina mista per decorare
    aceto balsamico
    4 cucchiai di olio di oliva
    olio extravergine di oliva
    sale
    pepe Suddividete il formaggio grattugiato in quattro parti uguali. Riscaldate una piccola padella a fondo pesante del diametro di 15 cm, spennellatela appena di olio e versatevi, distribuendola uniformemente, una porzione di parmigiano. Lasciatelo fondere e dorare per 2-3 minuti, quindi, aiutandovi con una paletta, fate scivolare la cialda di formaggio fuso su una piccola ciotola di vetro capovolta, unta di olio. Lasciate leggermente intiepidire e infine modellate il formaggio ancora morbido sulla forma della ciotola, in modo da ottenere una coppetta. Ripetete l’operazione con le rimanenti 3 porzioni di parmigiano.
    Lavate la melanzana in acqua fredda corrente, privatela del picciolo e dell’estremità inferiore, quindi tagliatela a dadini.
    Sbucciate l’aglio e rosolatelo in 4 cucchiai di olio. Aggiungete la melanzana e cuocetela a fuoco medio, mescolandola spesso, per circa 10 minuti. Salate, pepate e cospargete abbondantemente di prezzemolo e coriandolo freschi tagliuzzati con le forbici.
    Distribuite la melanzana nelle quattro coppe di formaggio e servite disponendole su un letto d’insalata condita con olio extravergine di oliva e aceto balsamico.

  21. la mia ricetta,semplice,buona e genuina:
    FAGOTTINI DI PIZZA RIPIENI DI SCAROLE
    INGREDIENTI
    pasta pizza preparata precedentemente e fatta lievitare ( farina a fontana,lievito sciolto nel latte tiepido un pizzico di sale,un cucchiaino di zucchero ,3 cucchiai di olio ,acqua necessaria per formare l’impasto e lasciarlo lievitare sino al raddoppio)

    SCAROLE
    pulite e lavate ,saltarle in padella con olio ,aglio,peperoncino ,pinoli,uvetta olive snocciolate e qualche acciuga appena cotte lasciarle raffreddare

    ESECUZIONE
    stendere una sfoglia di pasta pizza con matterello,ricavare tanti rettangoli adagiare sopra le scarole e chiuderle a fagottino,cuocere in forno preriscaldato a 180 ° per 20 minuti ,lasciar intiepidire e servire,deliziosi come antipasto o servito come piatto unico !!

  22. Ci provo la mia ricetta e pasticcio di maccheroni ingredienti: passata di pomodoro , mozzarella , prosciutto cotto ricotta, parmigiano grattato.. . Per prima cosa cuocere i maccheroni penne vanno bene mettere in una pentola il sugo e farlo cuocere x circa 30 minuti nel frattempo tagliare a pezzetti la mozzarella e il prosciutto e preparare la ricotta quando e pronta la pasta e il sugo prendere una teglia iniziamo a fare uno strato di maccheroni uno strato di mozzarella prosciutto ricotta ed infine il pomodoro e così via fio ad arrivare a 4 5 strati infine sopra una bella spolverata di parmigiano e una spolverata di pepe in forno x 10 minuti eeee.. una vera delizia spero che ti sia piaciuta☺

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *